Docente: Prof.ssa ILARIA MAZZOLI

 

Giustificazione

Lo studio della lingua latina si giustifica per la sua importanza della Tradizione storica e culturale della Chiesa e della teologia stessa. Il latino è una delle lingue che meglio esprime il senso dell’identità cristiana e, inoltre, pone l’accento sulla dimensione logica che – dalla Lingua – arriva ad avere una ricaduta significativa sull’approccio ai singoli testi e autori. Ripercorre, infatti, le origini della cristianità illuminando linguaggio e parole tuttora al centro della fede cattolica. Permette, inoltre, di approcciare i grandi autori del passato alla luce della loro lingua originale.

Obiettivi

Prosecuzione nello studio della morfologia (declinazioni) e introduzione alla sintassi (del verbo e della frase). Riconoscimento di ulteriori elementi grammaticali necessari alla comprensione dei testi. Lettura, analisi e traduzione di alcuni passi tratti dalla letteratura latina. Acquisizione di un vocabolario di base per traduzioni semplici.

Contenuti

IV e V declinazione. Verbi (nei loro tempi e diàtesi): congiuntivo, imperativo, infinito, participio, gerundio, gerundivo. Sintassi della frase: proposizioni infinitive, finali, costruzioni perifrastiche. [Eventualmente: pronomi]

Metodologia

Lezioni frontali ed esercizi guidati in classe. Agli studenti potranno essere assegnati esercizi da svolgere autonomamente – durante la settimana – per consolidare quanto spiegato in aula.

Criteri di valutazione

Esami scritti (test in aula ed esame finale) sugli argomenti trattati in classe.

Bibliografia

Dispense a cura dell’insegnante. Ulteriori indicazioni saranno fornite durante lo svolgimento del corso. È consigliato il possesso di un (piccolo) dizionario di latino/italiano – italiano/latino a scelta tra le seguenti edizioni:

  • De Agostini
  • Zanichelli
  • Paravia

È possibile l’utilizzo di altri testi già in possesso dello studente.