Lo Studente ha diritto a richiedere la sospensione agli studi per motivi giustificati e ammessi dall’Autorità Accademica. Essa può essere anche imposta a norma del Codice di Comportamento Accademico. Durante il periodo di sospensione le tasse sono congelate.

Se uno Studente interrompe gli studi, deve notificarlo mediante una dichiarazione scritta, presentata presso la Segreteria Generale o, qualora sia iscritto al Corso di Couseling Spirituale in ambito cattolico – Scuola di Mistagogia, presso la Segreteria propria. Se si tratta di uno Studente residente in un Collegio, la dichiarazione va accompagnata dalla lettera del Rettore dello stesso Collegio. Le tasse versate non vengono restituite. Per le scadenze al diritto di studio in vigore nei cicli accademici, consultare le informazioni riguardanti i singoli cicli.