Docente: Prof. EYYO VARGEHSE KURISUTHARA

 

Giustificazione

È’ importante capire in base a quale principio morale si può stabilire ciò che è moralmente buono e ciò che è moralmente cattivo. La seconda parte del corso di Teologia Morale Fondamentale si propone di presentare i principi fondamentali di teologia morale.

Obiettivi

Offrire agli studenti una comprensione generale dei principi morali considerati alla luce della fede cristiana.

Contenuti

La coscienza come norma soggettiva della vita morale: la coscienza nella Sacra Scrittura, la divisione della coscienza, la libertà e l’impegno della coscienza; atti umani: il concetto e la natura degli atti umani, gli impedimenti agli atti umani, i fattori che definiscono la moralità degli atti umani, il principio del duplice effetto, l’opzione fondamentale; il peccato: l’azione moralmente cattiva: il peccato secondo la Sacra Scrittura, triplice dimensioni del peccato, la divisione, le sorgenti del peccato.

Metodologia

Lezioni, letture complementari dei documenti della Chiesa, discussione con esempi pratici. Lavoro scritto sul tema scelto dal docente.

Criteri di valutazione

Esame orale.

Bibliografia

  • GIOVANNI PAOLO II, Lettera enciclica Veritatis Splendor, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 1993.
  • A. GÜNTHÖR, Chiamata e risposta, I, Edizioni Paoline, Alba 1974.
  • H. PESCHKE, Etica Cristiana, I, Pont. Università Urbaniana, Roma 1986.
  • H. WEBER, Teologia morale generale, San Paolo, Torino 1996.