Docente: Prof. INNOCENT NDIMUBANZI HAKIZIMANA

 

Giustificazione

Il corso si prefigge di fornire un’idea precisa e completa di teologia, tenendo conto delle sollecitazioni provenienti dal Magistero degli ultimi anni, puntando a fornire il senso unitario del sapere teologico, di fronte alla molteplicità delle sollecitazioni e condizionamenti storico-culturali.

Obiettivi

In primo luogo permettere agli studenti di avere davanti agli occhi una panoramica sufficientemente chiara del sapere teologico, della sua natura e della sua articolazione, in maniera tale da potersi orientare nello studio dei diversi Trattati, mantenendo il senso dell’unità del suo oggetto. In secondo luogo, fornire degli strumenti critici per valutare la pertinenza di un discorso teologico, al di là dei diversi linguaggi nei quali si esprime e delle matrici culturali che lo sottendono.

Contenuti

Questioni fondamentali dell’epistemologia teologica, a partire dall’idea di teologia quale scientia fidei, sapere della salvezza/comprensione del Mistero di Cristo. Principali modelli storici per focalizzare un modello ermeneutico, fondato sulla base del rapporto fra teologia, Rivelazione divina e Scrittura, in linea con l’aggiornamento inaugurato dal Concilio Vaticano II.

Metodologia

Lezioni frontali, preparazione di un elaborato.

Criteri di valutazione

Verrà verificata l’assimilazione dell’idea di sapere teologico proposta durante le lezioni; la capacità di critica e di sintesi attraverso un breve elaborato svolto sulla base di alcuni interventi di Benedetto XVI; l’apprendimento dei termini tecnici essenziali della scienza teologica.

Distribuzione del tempo di lavoro

Le 24 ore a disposizione saranno interamente utilizzate in lezioni frontali.

Bibliografia

  • P. CODA, Teo-logia, Lateran University Press, Roma, 2009;
  • R. FISICHELLA – G. POZZO – G. LAFONT, La teologia tra rivelazione e storia. Introduzione alla teologia sistematica, EDB, Bologna 1999.
  • GIOVANNI PAOLO II, Lettera Enciclica Fides et ratio (14 settembre 1998).
  • BENEDETTO XVI, Esortazione Apostolica Verbum Domini (30 settembre 2010).