Docente: Prof. 

 

Giustificazione

Il corso rientra fra le introduzioni generali alla lettura degli scritti neotestamentari, dei quali studia una porzione significativa. Il lessico particolare del quarto Vangelo e degli scritti giovannei e la loro peculiare caratterizzazione teologico-simbolica ne giustificano una trattazione a sé stante.

Obiettivi

Il corso si propone di offrire le coordinate metodologiche e di contenuto indispensabili per una lettura e un approfondimento esegetico-teologico di tutta l’opera giovannea.

Contenuti

Introducendo lo studente alla conoscenza del testo, del contesto e della storia dell’interpretazione del quarto Vangelo, analizzandone il mondo culturale di origine, la questione della “comunità giovannea”, la dimensione simbolica e teologico-spirituale, la struttura letteraria e il rapporto con l’opera sinottica, ci si sofferma prevalentemente sull’esegesi di brani scelti dal Vangelo di Giovanni e dal libro dell’Apocalisse.

Metodo

Le lezioni frontali si concentrano prevalentemente sull’esegesi di testi scelti e ricerche individuali.

Criteri di valutazione

Esame orale o scritto. Valutazione complementare sulla base della partecipazione alle discussioni e agli approfondimenti durante i dibattiti.

Distribuzione del tempo

Circa un terzo delle lezioni vengono dedicate alla discussione ed alla presentazione di ricerche individuali.

 Bibliografia

  • R.E. BROWN, Giovanni. Commento al Vangelo spirituale, Cittadella, Assisi 1979.
  • J. MATEOS – J. BARRETO, Il Vangelo di Giovanni. Analisi linguistica e commento esegetico, Cittadella, Assisi 1982.
  • R.E. BROWN, La comunità del discepolo amato, Cittadella, Assisi 1982.
  • I. DE LA POTTERIE, Studi di cristologia giovannea, Marietti, Genova 1986.
  • X. LÉON-DUFOUR, Lettura del Vangelo secondo Giovanni, 4 voll., San Paolo, Cinisello Balsamo 1990-1998.
  • V. MANNUCCI, Giovanni il Vangelo narrante. Introduzione all’arte narrativa del quarto Vangelo, EDB, Bologna 1997.