1. Il Ciclo per la Licenza in Teologia Spirituale comprende un biennio dedicato allo studio delle materie fondamentali e di corsi monografici opzionali, secondo preferenze, linee di specializzazione e seminari. Esso si conclude con l’esame De Universa e la Dissertazione di Licenza. L’intero piano di studio consiste in un minimo di 120 ECTS.
  2. Per l’iscrizione si richiede “il titolo di Baccalaureato in Teologia o altro titolo equipollente conseguito in una Facoltà teologica” (Statuto, art. 76a) “con una votazione non inferiore alla media di 8/10, 24/30 o equivalente, a seconda della scala di calcolo adottata. Qualora la votazione fosse inferiore, il preside potrà richiedere un esame di ammissione” (Statuto, art. 46a) dinanzi a due docenti.

    I candidati che, pur avendo completato il Ciclo Istituzionale di Teologia in istituzioni ecclesiasticamente riconosciute, non sono in possesso del titolo di Baccalaureato, possono accedere al Biennio di specializzazione a condizione di aver frequentato un congruo programma di studi, di avere una media dei voti non inferiore a 8/10, 24/30 o equivalente, a seconda della scala di calcolo adottata (cf. Statuto, art. 46b), e previo esame di ammissione dinanzi a due docenti. Qualora l’esito fosse negativo, “dovranno frequentare uno o più semestri del primo ciclo, secondo un programma stabilito, e quindi ripetere l’esame” (Statuto, art. 46b)”.

  3. Al termine di dieci anni dalla prima iscrizione come Studente ordinario nel Ciclo di Licenza, scade il diritto di proseguire gli studi.

  4. Si conosca, oltre alla lingua latina, greca e italiana, una fra queste lingue moderne: inglese, francese, spagnolo e tedesco (cf. Statuto, artt. 46d; 76b). Per informazioni più dettagliate in merito si consulti la voce “Studiare – Lingue moderne”.
  5. Il progetto della Dissertazione di Licenza, concordato con il Moderatore, deve essere presentato in Segreteria Generale non oltre la fine di maggio del I anno accademico del Biennio. Il progetto deve contenere: il tema della Dissertazione, lo schema e la bibliografia essenziale. Esso non deve essere stato presentato presso altri Centri Accademici.
    Il Moderatore della Dissertazione di Licenza viene scelto dallo Studente tra i Professori del Corpo Docente, mentre l’Esaminatore è designato e nominato dalla Commissione Esecutiva, scelto tra i Professori della Facoltà.
    In casi particolari un Professore di altre Facoltà ecclesiastiche o civili può essere nominato dalla Commissione Esecutiva come Esaminatore.
    I Professori che hanno cessato il loro ufficio (cf. Statuto, art. 41) non possono essere Moderatori. Inoltre, i Professori Emeriti possono portare a termine l’incarico di Moderatore ricevuto prima della loro decadenza. Per i Professori Emeriti, gli incarichi di Moderatore e di Esaminatore sono subordinati all’approvazione del Gran Cancelliere, su proposta del Consiglio di Facoltà (cf. Statuto, art. 41b).
    Allo scadere dei tre anni dalla data di approvazione dello schema della Dissertazione di Licenza si perde il diritto di proseguire la stessa ricerca, salvo il caso che il tema della Dissertazione rimanga libero, cioè non approvato a favore di un altro studente.
    La Dissertazione di Licenza – da un minimo di 60 a un massimo di 120 pagine – firmata dal Moderatore, sarà consegnata in Segreteria Generale in 3 copie cartacee rilegate in cartoncino, più una copia in formato PDF inviata via mail, entro la data stabilita nel Calendario dell’anno accademico. Contestualmente va consegnata la Dichiarazione di originalità del testo e di conformità del PDF con il testo cartaceo, secondo il modello disponibile sul sito della Facoltà.
  6. Per la presentazione della Dissertazione di Licenza e altri lavori scritti si tengano presenti le norme generali per la redazione dei lavori scientifici (disponibili sul sito della Facoltà).
  7. Riguardo agli appelli per l’esame De Universa, è possibile iscriversi a soli tre appelli nell’arco dei tre anni successivi la conclusione del corso.
    La Commissione Esaminatrice per l’esame De Universa è costituita da due Professori che insieme procedono all’interrogazione del candidato.
    L’esame De Universa dura un’ora. I primi dieci minuti sono dedicati all’esposizione della Dissertazione di Licenza da parte del candidato seguendo un piano scritto che egli deve consegnare ai Professori all’inizio dell’esame, dopo di che i Professori possono formulare le domande pertinenti (dieci minuti).
    Il piano scritto per la presentazione della Dissertazione di Licenza non deve superare due pagine e integrare i seguenti punti:
    a) nome e cognome dello studente, titolo e sottotitolo della dissertazione;
    b) un riassunto breve della dissertazione (10-15 righe);
    c) il piano dettagliato della presentazione orale. È bene integrare in questo piano le citazioni e i risultati principali del lavoro (formulati in modo sintetico).
    Lo Studente porta con sé tre copie di questo piano (una per la propria presentazione e due per i Professori). Il voto finale terrà conto anche di questo scritto. Nei restanti quaranta minuti dell’esame i Professori procedono ad esaminare il candidato sugli argomenti del Tesario.
    La lingua ufficiale dell’esame De Universa è l’italiano; a giudizio della Commissione Esaminatrice si possono utilizzare altre lingue.
  1. Il biennio si conclude con il conferimento del Diploma di Licenza o Laurea specialistica in Teologia con specializzazione in Teologia Spirituale (cf. Statuto, art. 89c).
    Per il suddetto diploma la nota finale viene computata nel modo seguente:
    • 1/3 per la media conseguita durante il biennio;
    • 1/3 per la Dissertazione scritta;
    • 1/3 per l’esame De Universa.

Orario delle lezioni

Dal lunedì al venerdì 08.30-12.55. Alcune lezioni possono essere svolte in orario pomeridiano (15.30-18.50).

 

Lo Studente del Secondo Ciclo deve seguire, nei due anni di Licenza o di Laurea specialistica, le seguenti attività formative per un minimo di 120 ECTS:

Corsi prescritti 50 ECTS
Corsi opzionali  28 ECTS
Seminari 12 ECTS
Esame De Universa 10 ECTS
Dissertazione  di Licenza 20 ECTS

 

Corsi prescritti

1. Metodi

SP1002 Metodologia del lavoro scientifico 5 ECTS
SP1010 Introduzione alla Teologia Spirituale 3 ECTS

 

2. Fondamenti

SP1021 Parola di Dio e Teologia Spirituale: Deus dixit 3 ECTS
SP1022 Gesù Cristo il Risorto: chiave della Teologia Spirituale 3 ECTS
SP1200 L’agire e la presenza della Trinità nell’economia della grazia 3 ECTS
SP1071 Spiritualità liturgica 3 ECTS
AP1010 Antropologia teologica fondamentale 3 ECTS

 

3. Contesti e dinamiche di trasformazione

SP1024 Processo di trasformazione spirituale in Cristo 3 ECTS
SP1025 Forma mariana della spiritualità cristiana 3 ECTS
SP1026 Forme di vita cristiana: laicale, sacerdotale e consacrata 3 ECTS
SP1100 Spiritualità patristica 3 ECTS
SP1101 Storia della spiritualità: dall’epoca tardo-antica all’inizio dell’età moderna 3 ECTS
SP1114 Storia della spiritualità moderna e contemporanea 3 ECTS
SP1172 Santa Teresa di Gesù 3 ECTS
SP1180 San Giovanni della Croce 3 ECTS

 

4. Pedagogia e pastorale della vita spirituale

SP1091 Direzione, discernimento spirituale e mistagogia 3 ECTS

 

Corsi opzionali 

Ogni anno vengono proposti diversi corsi opzionali. Un corso opzionale può essere sostituito dalla partecipazione a due Settimane di Spiritualità. 28 ECTS

 

Seminari

Ogni Studente sceglie un seminario per ciascuno dei primi tre semestri. 12 ECTS

 

DISCIPLINE DEL PRIMO E DEL SECONDO ANNO

 

Corsi prescritti del Primo Anno

SP1002 Metodologia del lavoro scientifico
(in comune con la specializzazione in Antropologia Teologica)
Mathieu Kacou
5 ECTS
SP1010 Introduzione alla Teologia Spirituale
Emilio Martínez
3 ECTS
SP1026 Forme di vita cristiana: laicale, sacerdotale e consacrata
Giovanni Grosso
3ECTS

 

 

Corsi prescritti del Primo Anno e del Secondo Anno

AP1010 Antropologia teologica fondamentale
(in comune con la specializzazione in Antropologia Teologica)
Christof Betschart
3 ECTS
SP1021 Parola di Dio e Teologia Spirituale: Deus dixit
Lukasz Strzyż-Steinert
3 ECTS
SP1100 Spiritualità patristica
Valéry Bitar
3 ECTS
SP1101 Storia della spiritualità: dall’epoca tardo-antica all’inizio dell’età moderna
Silvano Giordano
3 ECTS
SP1172A Santa Teresa di Gesù: temi fondamentali di spiritualità
Emilio Martínez
3 ECTS
SP1180A Credere, sperare, amare, secondo san Giovanni della Croce
Iain Matthew
3 ECTS

 

Corsi opzionali in comune con la specializzazione in Antropologia Teologica

AO3030 Elementi di antropologia e spiritualità nei Salmi di Israele
Bruno Moriconi
3 ECTS
AO3750 Discernimento vocazionale, processi di crescita e orientamento ai valori
Giuseppe Crea
3 ECTS
SO2594 L’amoroso tormento e il dolore delizioso: esplorazioni sull’ossimoro mistico in Teresa di Lisieux e Teresa di Gesù
Grazia Petti
3 ECTS
SO3502 Santa Elisabetta della Trinità: paradigma profetico per l’uomo di oggi
Stefania Tassotti
3 ECTS
SO3511 “What the Spirit says to the churches”: the first seven Ecumenical Councils (325-787) as source of spiritual theology
Iain Matthew
3 ECTS
SO3551 Il mistero della Chiesa nella vita spirituale cristiana
Lukasz Strzyż-Steinert
3 ECTS
SO3872 Musica e spiritualità
Sergio Militello
3 ECTS
SO3873 Tra la spiritualità e l’arte
Bernard Sawicki
3 ECTS
SO4511 Vie dell’unione con Dio: la mistica e i mistici nella scuola francescana
Raffaele Di Muro
3 ECTS

 

Seminari in comune con la specializzazione in Antropologia Teologica

AS1026 Il De Natura et gratia di Agostino di Ippona: un dialogo possibile tra natura umana e grazia divina
Pasquale Cormio
4 ECTS
AS1027 Santa Caterina da Siena come teologia del corpo
François-Marie Léthel
4 ECTS
SS1041 Il presbiterato: un ministero multiforme
Giovanni Grosso
4 ECTS
SS1042 L’inabitazione di Dio Trinità per grazia. Testi di san Tommaso d’Aquino e di Meister Eckahart
Denis Chardonnens
4 ECTS
SS1043 Santa Teresa di Gesù, Epistolario: testi scelti
Emilio Martínez
4 ECTS
SS1044 Santa Teresa di Lisieux maestra: comunicazione creativa e comunione
Grazia Petti
4 ECTS

L’orario pubblicato qui di seguito è soggetto a modifiche. Si prega di controllare eventuali aggiornamenti all’inizio del semestre. Le eventuali modifiche avvenute lungo l’anno accademico saranno annunciate anche sull’Home Page e sulla bacheca della Facoltà.

L’orario delle lezioni sarà pubblicato alcuni giorni prima dell’inizio dell’Anno Accademico.

Lic.-TS-2020-2021-sem.-1-17102020

 

L’orario pubblicato qui di seguito è soggetto a modifiche. Si prega di controllare eventuali aggiornamenti all’inizio del semestre. Le eventuali modifiche avvenute lungo l’anno accademico saranno annunciate anche sull’Home Page e sulla bacheca della Facoltà.

L’orario delle lezioni sarà pubblicato alcuni giorni prima dell’inizio del semestre.

Lic.-TS-2020-2021-sem.-2-agg-12_10_2020

 

 

Il calendario degli esami sarà pubblicato alcuni giorni prima dell’inizio di ogni sessione d’esami.

 

 

 

Il calendario degli esami sarà pubblicato alcuni giorni prima dell’inizio di ogni sessione d’esami.

 

 

 

Il calendario degli esami sarà pubblicato alcuni giorni prima dell’inizio di ogni sessione d’esami.