Docente: Prof. Francesco Romano

 

Giustificazione

Far maturare la presa di consapevolezza del filo conduttore che unifica tutta l’attività salvifica della Chiesa sia nell’amministrazione dei sacramenti che nell’esercizio della potestà coattiva in genere e nell’amministrazione della giustizia in specie.

Obiettivi

Esporre l’analisi giuridica della normativa riguardante la celebrazione dei sacramenti, gli argomenti connessi alla missione della Chiesa di santificare (i sacramentali, le esequie, ecc.) e la legislazione canonica riguardante le varie specie di chiese e di luoghi sacri.

Contenuti

La funzione di santificare della Chiesa (Libro IV, cann. 843-1054). Il corso affronta l’analisi giuridica dell’attività santificatrice della Chiesa riguardante la celebrazione dei sacramenti e, conseguentemente, le diverse situazioni giuridiche in cui vengono a trovarsi i ministri sacri e gli altri fedeli. I primi sei sacramenti con lettura e commento dei cann. 840-1044.

Metodo

Esposizione esegetica dei canoni da parte del docente; approfondimento dei principi ricorrendo anche a esempi concreti; spazio a disposizione degli studenti durante le lezioni per domande da rivolgere direttamente al docente.

Criteri di valutazione

Esame orale. Verifica del raggiungimento degli obiettivi attraverso l’esposizione di questioni più generali per arrivare ad altre più specifiche svolte durante il corso.

Bibliografia suggerita

  • T. RINCÓN-PÉREZ, La liturgia e i sacramenti nel Diritto della Chiesa, Ed. Pontificia Università della Santa Croce;
  • A. D’AURIA, Il matrimonio nel Diritto della Chiesa, Lateran University Press.