Docente: Prof.

 

Giustificazione

Il corso si inserisce nel panorama più ampio della teologia della rivelazione, riflettendo in modo particolare su quanto attiene alla teologia spirituale e sulla centralità della Parola di Dio nella vita spirituale.

Obiettivi

Rilevare la portata teologica della centralità della Parola di Dio nella teologia spirituale, attingendo alle fonti teologiche principali; guidare lo studente a formarsi una sensibilità biblico-spirituale e a sviluppare una capacità critica nell’uso delle fonti.

Contenuti

Le lezioni frontali, partendo dalla Dei Verbum e Verbum Domini, fanno emergere la centralità della Parola di Dio e i suoi vari modi di esprimersi, con un’attenzione particolare verso la Sacra Scrittura. L’attenzione poi si concentra sul religioso ascolto della Parola in quanto fondamento della vita spirituale cristiana. Vengono esaminate le diverse dimensioni del dialogo di fede tra Dio che parla e l’uomo/Chiesa che ascolta. Si offrono alcuni spunti di riflessione dalla grande tradizione della spiritualità cristiana e dal panorama teologico contemporaneo.

Metodologia

Lezioni frontali e studio personale dei testi indicati dal docente.

Criteri di valutazione

Esame orale alla fine del corso sulla base dei contenuti esposti, della lettura dei testi indicati e della riflessione personale.

Distribuzione del tempo di lavoro

Le lezioni frontali costituiscono il fondamento del corso, con il fine di offrire contenuti per la riflessione, indicazioni bibliografiche e metodologiche.

Bibliografia

Si consiglia la lettura previa di Dei Verbum e Verbum Domini. Indicazioni bibliografiche ulteriori, relative alle singole sezioni del corso, saranno offerte durante le lezioni.