Docente: Prof.ssa LAURA DALFOLLO 

 

Giustificazione

Il carattere proprio della ricerca dottorale è l’originalità, intesa come apporto alla ricerca scientifica. All’inizio del terzo ciclo di studi si riconosce la necessità di un’introduzione metodologica per una consapevole capacità di avvalersi delle conoscenze acquisite negli studi precedenti.

Obiettivi

Il corso si prefigge di accompagnare gli studenti nel passaggio dalla ricezione all’elaborazione dei contenuti, nel rispetto della scientificità che ogni studio sistematico richiede per potersi dire comunicazione di una riflessione personale di una ricerca effettuata con e per una comunità scientifica.

Contenuti

Ciò che nel titolo si è voluto indicare è un percorso di sintesi relativo ad elementi che gli studenti all’inizio di un ciclo dottorale già posseggono, molte volte in modo implicito. La ripresa dei metodi e degli strumenti di ricerca è nella tensione all’elaborazione personale, elaborazione che è richiamata all’originalità scientifica. Si offrirà, nel corso, lo studio della relazione fra i termini, come la condivisa metodologia, rigorosità e coerenza sistematica, non siano una gabbia per il pensiero personale bensì un aiuto allo sviluppo dello stesso nella crescita della ricerca. Saranno offerte lezioni puramente teoriche sulle tematiche fondamentali della metodologia di ricerca scientifica, ma anche esercitazioni pratiche e confronto in aula sull’analisi e il personale commento a testi scelti durante lo svolgimento del corso in relazione alle tipologie di esigenze che si presenteranno.

Metodologia

Si prevedono sia lezioni frontali – con il supporto di slide a cui gli studenti potranno avere accesso – che lezioni in cui sarà incoraggiato il confronto fra gli studenti.

Criteri di valutazione

Presenza e partecipazione attiva in classe sono ritenuti criteri di valutazione complementari alla valutazione di un lavoro scritto sulla propria personale ricerca in vista dell’argomento della dissertazione dottorale.

Distribuzione del tempo di lavoro

Lezioni frontali, elaborati scritti durante il corso del semestre e elaborazione dello scritto finale.

Bibliografia

  • U. ECO, Come si fa una tesi di laurea, Milano 1988.
  • J. GRONDIN, L’ermeneutica, Brescia 2012.
  • C. LANEVE, Imparare a fare ricerca, Brescia 2009.
  • Norme metodologiche per lavori scritti (Teresianum).