Docente: Prof. CHRISTOF BETSCHART

 

Giustificazione

I corsi magistrali in antropologia teologica sono accompagnati da seminari che permettono l’approfondimento comunitario e personale degli autori e delle tematiche studiate. Si insiste particolarmente sulla necessità di frequentare gli autori classici che hanno segnato l’antropologia teologica anche prima di essere una disciplina.

Obiettivi

Lo scopo del seminario è la comprensione, l’interpretazione e la discussione dei testi e delle tesi principali degli autori letti nel seminario. Il lavoro sulle fonti dovrà aiutare a cogliere lo sfondo tradizionale degli approcci più recenti in antropologia teologica.

Contenuti

In ogni incontro sarà sviluppato un autore e/o testo maggiore: Ireneo, Origene, Agostino, Tommaso, Bonaventura, Pico della Mirandola, Lutero, la costituzione del Concilio di Trento sulla giustificazione, Teresa di Gesù, Giovanni della Croce, Edith Stein e la costituzione Gaudium et spes (cap. 1). La scelta precisa dei testi verrà comunicata all’inizio del seminario.

Metodologia

Dopo una prima lezione di presentazione delle letture, le lezioni saranno dedicate ad una presentazione del testo da leggere (fatta da uno studente), un feedback dal professore e una discussione comune delle tesi principali dell’autore. L’ultima lezione servirà a confrontare ed eventualmente a sintetizzare i diversi approcci incontrati durante il seminario.

Criteri di valutazione

Il lavoro degli studenti sarà valutato per il 25% sulla partecipazione alle discussioni del seminario, per il 25% sulla presentazione orale di uno dei testi nel seminario e per il 50% sul lavoro scritto (10 pagine sull’autore presentato o su un altro autore trattato nel seminario).

Distribuzione del tempo di lavoro

24 ore di lavoro seminariale, 24 ore per lo studio dei testi studiati, 24 ore per la presentazione in classe e 24 ore per la redazione finale del lavoro di seminario.

Bibliografia

I testi da leggere saranno messi a disposizione degli studenti come pdf.