Docente: Prof. Edoardo Maria PALMA

 

Obiettivi e metodologia

Pilastro fondamentale dell’antropologia cristiana, la visione paolina dell’uomo è tutta costruita sul passaggio dall’uomo vecchio (carnale o animale) a quello nuovo (spirituale) in Cristo. L’obiettivo è quello di derivare da quest’idea basilare le principali linee direttrici del pensiero antropologico dell’Apostolo. Vale a dire: 1. Cosa ha fatto Cristo per me; 2. Cosa ha fatto Cristo di me nel suo Santo Spirito; 3. Cosa devo fare io in Cristo, nel suo corpo che è la Chiesa; 4. Cosa devo fare io per Cristo, per il suo corpo che è la Chiesa. Sul piano metodologico, verrà seguita come traccia la Lettera ai Romani, con il “prestito” di volta in volta anche di passi presi dalle altre Lettere paoline.

Contenuti e articolazione

Presentazione di Cristo (Rm 1,1-7; Fil 2; Ef 1-2; Col 1-2);
Presentazione di Paolo (Rm 1,8-15; 1Cor 9; Fil 3; 1Tm 1; 2Tm 4);
Presentazione del Vangelo (Rm 1,16-17; Gal 2);
Presentazione del mondo (Rm 1,18-32);
Dono della Legge e coscienza dell’uomo (Rm 2);
La fede in Cristo come via della vera salvezza (Rm 3; Gal 3);
Nel perenne ascolto della Parola (Rm 4);
L’obbedienza a Dio, cuore dell’antropologia paolina (Rm 5; 1Cor 12; Fil 2; Ef 4);
Si muore al peccato, si risorge a vita nuova (Rm 6);
Legge di Dio e legge del peccato (Rm 7; 1Cor 10);
La vita secondo lo Spirito, speranza della gloria futura (Rm 8; Gal 5; Ef 6);
La salvezza è nell’ascolto di Cristo, ultima Parola di Dio (Rm 9);
La fede è alla Parola, data per Cristo, nella Chiesa, per lo Spirito Santo (Rm 10);
Si crede, si diviene una cosa sola in Cristo, si è salvati (Rm 11);
La vita al servizio di Dio: carismi e ministeri (Rm 12; 1Cor 13);
La vita al servizio di Dio: doveri nel mondo e nella Chiesa (Rm 13);
La vita al servizio di Dio: la fede mediante la carità (Rm 14; 1Cor 5.11);
La vita al servizio di Dio: essere una cosa sola con Cristo nello Spirito (Rm 15);
Sentire l’altro parte di sé nell’unico corpo di Cristo (Rm 16; 1Ts 1).

Distribuzione del lavoro e criteri di valutazione

Lezioni frontali, aperte al dialogo, volte all’approfondimento esegetico ed alla lettura teologica dei contenuti di cui si compone il corso. Alla fine, la valutazione consisterà in un esame orale con domande aperte su tutti gli argomenti trattati in classe.

Bibliografia

  • J.-N. ALETTI, Lettera ai Colossesi. Introduzione, versione, commento (SOCr 12), EDB, Bologna 2011.
  • J. A. FITZMYER, First Corinthians. A New Translation with Introduction and Commentary (AncB 32), Yale University Press, New Haven (CT)-London 2008.
  • A. T. LINCOLN, Ephesians (WBC 42), Word Books, Dallas (TX) 1990.
  • E. M. PALMA, Trasformàti in Cristo. L’antropologia paolina nella Lettera ai Galati (AnBib – dissertationes 217), Gregorian&Biblical Press, Roma 2016.
  • R. PENNA, Lettera ai Romani. Introduzione, versione, commento (SOCr 6), EDB, Bologna 2010.