Docente: Prof. Bruno MORICONI 

 

Giustificazione

Aperto al campo della Teologia Spirituale e dell’Antropologia Teologica, il corso si colloca, sia nell’ambito della preghiera (le varie forme che scaturiscono dai generi letterari), sia in quello dell’esperienza umana, in quanto i Salmi di Israele riflettono ciò che l’antico popolo di Dio ha provato lungo la sua storia concreta e che la Chiesa ha riconosciuto ancora valido per il cristiano.

Obiettivi

Attraverso un’introduzione al contesto storico culturale in cui i Salmi sono nati e alle caratteristiche di fondo che li qualificano, si intende mettere in risalto i vari livelli della preghiera e – di conseguenza – dell’antropologia spirituale che emerge dalla fede di Israele.

Contenuti

Dopo un’essenziale introduzione al libro dei Salmi (il Salterio), si affrontano i vari generi letterari, quali la supplica, la lode, il sentimento della gratitudine, il bisogno di perdono, la speranza e il pellegrinaggio. I vari “generi letterari” dei Salmi, infatti, veicolano i molteplici modi di porsi dinanzi a Dio e la forza della fede, non solo nel momento della preghiera, ma nell’intera esistenza. La rilettura cristiana si arricchisce, inoltre, attraverso la chiave “messianica” che svela come i sentimenti del salmista veicolino quelli dello stesso Figlio di Dio che – nei Salmi – esprime con noi i nostri sentimenti e – da fratello – ci introduce a pronunciarli da Figli di Dio.

Metodo

Lezioni dialogate con appunti relativi alle spiegazioni in aula e alcuni tentativi di rievocazione delle “circostanze” soggiacenti ad alcuni salmi.

Criteri di valutazione

Gli studenti sono valutati in base alla loro presenza, alla loro partecipazione alle discussioni e agli approfondimenti durante i dibattiti. In fase di esame, poi, ciascuno dovrà mostrare di saper fare una sintesi del corso e di presentare un libro relativo al Salterio, concordato col docente.

Distribuzione del tempo

Sebbene svolte in dialogo con i partecipanti, le lezioni, fondamentalmente, sono di impostazione frontale.

Bibliografia

  • Appunti del Docente;
  • MORICONI B., Uomini davanti a Dio. Spiritualità dei Salmi, Cittadella, Assisi 1989 (in traduzione portoghese: Corações ao Alto. Espiritualidade dos Salmos, Vozes, Petrópolis 1994);
  • MORICONI B., “A scuola dal salmista”, in: Rivista di Vita Spirituale 49 (1995) 253-269;
  • MELLO A., L’arpa a dieci corde. Introduzione al Salterio, Qiqajon, Magnano (Bi) 1998;
  • MORICONI B., “Sei tu che mi hai tratto dal grembo (Salmo 22,10). La paternità di Dio nei Salmi d’Israele”, in: Rivista di Vita Spirituale 53 (1999) 382-396;
  • MORICONI B., «L’homme devant Dieu. Eléments d’anthropologie mystique dans les psaumes », in : AA.VV., Visage de Dieu, visages de l’homme. La vie spirituelle dans le monde contemporain, Editions Parole et Silence, Paris 2003, pp. 253-274 [in italiano : “Cos’è l’uomo ? L’antropologia mistica del salmista”, in: Rivista di Vita Spirituale 62 (2008) 141-162];
  • MORICONI B., “La contemplación del Salmista”, in: R. Cuartas Londoño (Ed.), La Biblia, libro de contemplación, Avila-Burgos 2010, pp. 95-121;
  • MORICONI B., Il Santo Viaggio. Preghiera e vita nei Salmi delle Salite, Edizioni OCD, Roma 2014.