Gli studenti provvederanno a cercare un Ente/Associazione/Parrocchia, ecc., che permetta loro di effettuare le ore di tirocinio. La Scuola stipulerà una Convenzione con l’Ente scelto dallo studente e quest’ultimo, al momento dell’inizio del tirocinio, dovrà fornirsi di polizza assicurativa per infortuni e per responsabilità civile verso terzi, qualora l’Ente non ne disponga di una propria.

Lo studente dovrà avere una figura di riferimento nell’Ente che lo ospita, che redigerà, alla fine del tirocinio, una relazione secondo lo schema che verrà consegnato allo studente dalla Segreteria del Counseling.

Nel corso del terzo anno lo studente s’incontrerà una volta al mese con il tutor designato per la supervisione.