Docente: Prof. MARIO TERZULLI

 

I parte

Obiettivi

Gli obiettivi più rilevanti riguarderanno la conoscenza e l’approfondimento della patologia mentale in modo da fornire agli Studenti gli strumenti indispensabili per discriminare il tipo e la gravità delle malattie e delle sindromi psicopatologiche. Col conseguimento di un’adeguata conoscenza della sofferenza psichica, lo Studente dovrà essere in grado di valutare e distinguere le finalità e i limiti del suo operato, in maniera da potersi rendere utile nel fornire un aiuto morale al paziente, ma anche nell’operare un attento e scrupoloso screening, rispettando con grande attenzione gli ambiti della competenza personale. Sarà così possibile aiutare direttamente una persona sofferente di un dolore psichico o inviarlo a uno psicoterapeuta, o a uno psichiatra o indirizzarlo verso un pastore di anime o un padre spirituale. Questo delicatissimo compito di aiuto e di filtro sarà particolarmente utile al paziente, ma anche allo stesso operatore, onde evitare responsabilità professionali in ambito psichiatrico, nell’osservanza più rigorosa degli aspetti medico-legali e giuridici.

Contenuti

Principali concetti di semeiotica psichiatrica, già affrontati negli anni precedenti; si affronteranno i seguenti argomenti: la schizofrenia (due ore di lezione e discussione con gli studenti in un dialogo interattivo). La depressione (due ore e discussione) Le sindromi bipolari (due ore e discussione) Il disturbo borderline di personalità in età evolutiva (due ore e discussione) Il disturbo ossessivo-compulsivo DOC (due ore e discussione). Ansia, panico e fobie (due ore e discussione) I disturbi del comportamento alimentare (due ore e discussione) Cenni sulle principali psichiatriche farmacologiche e sulle psicoterapie (psicoanalisi, psicoterapia cognitivo-comportamentale, ecc.) (due ore e discussione).

Metodologia

Il metodo d’insegnamento sarà quello usato tradizionalmente nelle Università: ampia relazione con linguaggio semplice e facilmente comprensibile, approfondimento e presentazione di casi clinici del docente o attinti alla letteratura specialistica internazionale. Si cercherà di ovviare alla mancanza fisica di pazienti (impossibile, in ambiti non psichiatrici), con materiale visivo direttamente attinto dai trattati specialistici o da altre fonti (materiale on line).

Bibliografia

  • Materiale didattico offerto dal docente.
  • F. GIBERTI – R. ROSSI, Manuale di Psichiatria, Piccin Editore, Roma 2007.
  • M. BIONDI et AL., Manuale di Psichiatria, Masson Elsevier, Milano 2010.

II parte (Pratica)

Obiettivi

Far comprendere agli studenti, quali siano le tematiche del cliente da accettare in un percorso di counseling e quali siano, invece, da orientare allo psicologo, allo psicoterapeuta o allo psichiatra, stimolando l’osservazione del cliente che si presenta per una consultazione e la chiara comprensione della sua richiesta.

Contenuti

Colloquio e dialogo nel counseling. Osservazione e ascolto profondo del cliente. Cenni su modalità comportamentali che potrebbero avere a che fare con aspetti patologici della personalità. Cenni sulla psicopatologia.

Metodologia

In parte teorica, con l’utilizzo di slide presentate tramite power point, fotocopie, appunti della docente, ecc. In parte, pratico-esperienziale, tramite simulate di counseling, fatte tra gli allievi e/o con la docente. Letture di casi riportati in letteratura.

Criteri di valutazione

Sarà valutata sia la quantità di presenze che la qualità della presenza e della partecipazione alle lezioni. Esame scritto con la presentazione agli studenti di alcuni casi, brevemente descritti, e richiesta di una loro valutazione sul caso, comprensiva della possibilità o meno di essere trattato attraverso incontri di counseling.

Distribuzione del tempo di lavoro

In ogni lezione si dedicherà parte del tempo all’aspetto teorico e parte a quello pratico-esperienziale.

Bibliografia

Il corso è eminentemente esperienziale, per cui non si richiede lo studio di testi, se non cenni del docente basati su:

  • DSM-IV, Manuale Diagnostico e Statistico dei disturbi mentali, a cura di AMERICAN PSYCHIATRIC ASSOCIATION, Masson, Milano 1996.
  • PDM, Manuale Diagnostico Psicodinamico, Raffaello Cortina Editore, Milano 2008.

Vengono inoltre segnalati:

  • O. SACKS, L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello, Adelphi, Milano 2003.
  • R. JAMISON, Una mente inquieta, Longanesi, Milano 1996.