Docente: Prof. Bruno MORICONI

 

Obiettivi

Attraverso l’avvicinamento all’umanità di Cristo, mettere in rilievo la dignità di ogni persona e il rispetto con cui deve essere avvicinata.

Contenuti

Durante il corso si affrontenranno le seguenti tematiche:

  1. L’interesse per Gesù anche al di fuori della fede;
  2. L’importanza della sua esistenza anche dal punto di vista della fede;
  3. La filialità divina da Lui rivelata e mediata quale traguardo della libertà umana;
  4. L’approccio “terapeutico” di Gesù come modello per il counselor, secondo la rilettura di Hanna Wolff.

Metodologia

Lezioni dialogate con fornitura di alcuni appunti relativi alle spiegazioni in aula.

Criteri di valutazione

Gli studenti sono valutati in base alla loro presenza e alla loro partecipazione alle discussioni e agli approfondimenti durante i dibattiti. In fase di esame, ciascuno dovrà mostrare di possedere una sintesi del corso e di spiegare un testo scelto in accordo col Docente.

Distribuzione del tempo

Le dodici ore saranno tutte costituite da un’esposizione in dialogo costante con gli uditori.

Bibliografia

  • B. MORICONI, «L’Uomo Gesù di Nazareth o la proposta antropologica cristiana», in AA.VV., Temi di Antropologia Teologica, Teresianum, Roma 1981, pp. 637-700;
  • H. WOLFF, Jesus als Psychotherapeut: Jesu Menschenbehandlung als Modell moderner Psychotherapie, Radius-Verlag, Stuttgart 1990 [trad it.: Gesù psicoterapeuta: l’atteggiamento di Gesù nei confronti degli uomini come modello della moderna psicoterapia, Queriniana, Brescia 1997].