Docente: Prof. Christof Betschart, OCD

 

Giustificazione

Nella formazione all’accompagnamento spirituale sono da integrare considerazioni di tipo antropologico, psicologico, biblico-teologico e spirituale, perché si accompagna la persona tutta intera, anche se in una prospettiva spirituale. Edith Stein, santa Teresa Benedetta della Croce, è raccomandata per aiutare nell’approfondimento delle considerazioni antropologiche, perché nella sua prolungata ricerca sulla persona ha continuamente collegato la struttura della persona umana alla sua costruzione e crescita spirituale grazie alle mediazioni interpersonali.

Obiettivi

Il corso ha l’obiettivo di sensibilizzare alla dimensione antropologica dell’accompagnare spiritualmente le persone: quali sono le visioni antropologiche della persona accompagnata e dell’accompagnatore, e come influiscono sul cammino spirituale della persona? Vuole offrire, inoltre, un’antropologia teologica incentrata sulla vocazione insostituibile della persona che si realizza in comunione col Dio Trinità e tra le persone umane.

Contenuti

Dopo un’introduzione biografica incentrata sul tema dell’accompagnamento e una premessa sull’empatia in quanto condizione di ogni relazione interpersonale, si approfondirà, in una prima parte, il rapporto tra antropologia e formazione, mettendo in evidenza le conseguenze esistenziali di varie visioni antropologiche contemporanee; poi si tematizzerà, in una seconda parte, la struttura e il dispiegamento della persona in vista del compimento della sua vocazione ricevuta da Dio e la modalità con cui l’accompagnamento si inserisce in questa prospettiva antropologica.

Metodologia

L’esposizione da parte dell’insegnante durante le lezioni prevede un tempo per l’interazione con gli studenti sulle questioni teoriche e la loro applicazione pratica. Per avvicinare il pensiero steiniano, un’attenzione particolare sarà rivolta alla lettura personale e comune di testi scelti dell’autrice. Come mezzi tecnici utilizzeremo, per alcune lezioni, presentazioni Powerpoint, e ci serviremo della piattaforma Moodle per mettere a disposizione i diversi documenti da studiare.

Criteri di valutazione

Il corso verrà valutato alla fine del semestre mediante un esame orale (le indicazioni precise saranno date all’inizio del corso e su Moodle).

Distribuzione del tempo di lavoro

24 ore vanno dedicate alle lezioni (un terzo), il resto del tempo alla lettura dei testi presenti su Moodle e la preparazione dell’esame.

Bibliografia

Fonti

  • Stein E., Formazione e sviluppo dell’individualità, tr. it. di A.M. Pezzella e A. Togni, Città Nuova – Edizioni OCD, Roma 2017;
  • Ead., La struttura della persona umana. Corso di antropologia filosofica, tr. it. di M. D’Ambra, Città Nuova – Edizioni OCD, Roma 2013;
  • Ead., La donna. Questioni e riflessioni, Città Nuova – Edizioni OCD, Roma 2010;
  • Ead., Vie della conoscenza di Dio, tr. it. di F. De Vecchi, EDB, Bologna 2003;
  • Ead., Scientia Crucis. Studio su Giovanni della Croce, tr. it. di M. Paolinelli, Edizioni OCD, Roma 2001.

 Letteratura secondaria

  • de Rus É., La vision éducative d’Édith Stein. Approche d’un geste anthropologique intégral, Salvator, Paris 2014;
  • Ales Bello A., Edith Stein o dell’armonia. Esistenza, pensiero, fede, Studium, Roma 2009;
  • Aucante V., Il discernimento secondo Edith Stein. Che fare della propria vita?, San Paolo, Cinisello Balsamo 2005;
  • Gerl H.-B., Edith Stein. Vita, filosofia, mistica, Morcelliana, Brescia 1998.