Docente: Prof. Stefano ZAMBONI

 

Giustificazione

Di fronte alla complessità delle questioni che riguardano la vita associata è necessaria un’adeguata chiave di comprensione che la Chiesa ha offerto mediante l’elaborazione della dottrina sociale della Chiesa. Essa appartiene al campo della teologia morale (cf.  Sollicitudo rei socialis, 41) ed ha quindi come fondamento il mistero di Cristo.

Obiettivi

Il corso intende fornire un’introduzione alla dottrina sociale della Chiesa in modo da rendere capaci gli studenti di valutare criticamente i fenomeni sociali del nostro tempo, «alla luce del Vangelo e dell’umana esperienza» (Gaudium et spes, 46).

Contenuti

Il corso si articola in due sezioni. Nella prima si presentano i fondamenti biblici, l’evoluzione storica e i principi di fondo della dottrina sociale della Chiesa. Nella seconda si tratteranno due ambiti specifici di riflessione: la comunità politica e la vita economica.

Metodologia

Lezioni frontali, con suggerimento di letture integrative.

Criteri di valutazione

Esame orale.

Distribuzione del tempo di lavoro

Oltre alle lezioni in aula, si richiede allo studente lo studio personale dei contenuti delle lezioni e di altre letture suggerite dal docente.

Bibliografia

E. COMBI – E. MONTI, Fede e società. Introduzione all’etica sociale, Centro Ambrosiano, Milano 2011.
R. COSTE, Les dimensions sociales de la foi. Pour une théologie sociale, Cerf, Paris 2000.
PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA GIUSTIZIA E DELLA PACE, Compendio della Dottrina sociale della Chiesa, LEV, Città del Vaticano 2004.
B. SORGE, Introduzione alla dottrina sociale della Chiesa, Queriniana, Brescia 2006.