Docente: Prof. A.-M. Zacharie IGIRUKWAYO

 

Giustificazione

La migliore giustificazione del corso può essere riassunta in queste parole di Andrea Grillo: «Essendo il tema delle virtù comunque legato ad una prospettiva antropologica ed etica, esso oggi costringe ad uscire da una “antropologia delle facoltà” e ad assumere sul piano di una teologia fondamentale il senso delle “virtù teologali” come delicata mediazione tra Dio e uomo, inaugurata e comunicata all’uomo in Cristo et quidem nella Chiesa».

Obiettivi

Lo studente sarà introdotto ad una comprensione dell’esistenza cristiana nella sua struttura divino-umana cristocentrica, a suo contenuto d’economia di grazia a monte delle virtù, e nel suo dinamismo ‟aretologico” quando i doni sono accettati e confermati dall’esercizio ragionato e libero come disposizioni che permeano la persona intera nelle sue molteplici relazioni. Metodologicamente, lo studente imparerà ad attingere dalle fonti teologiche la base di una disciplina teologica sempre sviluppata in dialogo con altre scienze per impostare in modo non frammentato lo studio della triade teologale.

Contenuti

Il contenuto è articolato in tre aspetti: un accenno storico, l’aspetto biblico e l’aspetto sistematico. Secondo questi tre passaggi, ecco il percorso di studio:

  1. Ricupero dello studio delle virtù nell’ambito filosofico e teologico.
  2. Sedimentazione biblica di significato della fede, la speranza e la carità. Questa sedimentazione è colta a partire dal lessico e dalle categorie bibliche che hanno disegnato la cornice di comprensione della triade teologale a partire dall’Antico fino al Nuovo Testamento con la novità radicale coltasi nella persona di Gesù Cristo e nell’evento pasquale.
  3. Trattazione teologica della fede, la speranza e la carità come atteggiamenti fondamentali dell’esistenza cristiana.

Metodologia

  • Comunicazione dello schema dell’esposizione e di due trattati di base.
  • Esposizione magistrale in aula.
  • Letture sussidiarie rese disponibili in sala di lettura.
  • Lettura obbligatoria delle tre recenti encicliche sulle virtù teologali (tre gruppi di lettura).
  • Breve verifica regolare dell’assimilazione e di eventuali questionamenti ulteriori alle lezioni.

Valutazione

Esame orale.

Bibliografia di base

  • Tre encicliche: Deus Caritas est, Spe salvi, Lumen Fidei.
  • J. ALFARO, «Persona y Gracia», in Gregorianum 41(1960), 5-29.
  • J. ALFARO, Rivelazione cristiana, fede e teologia, Queriniana, Brescia 1986.
  • D. VITALI, Esistenza cristiana. Fede, speranza e carità, Queriniana, Brescia 2001.
  • Le virtù teologali. La vita cristiana nella fede, speranza, carità, a cura di D. VITALI, San Paolo, Cinisello Balsamo (Mi) 2005.
  • M. COZZOLI, Etica teologale. Fede, Carità, Speranza, S. Paolo, Cinisello Balsamo (Mi) 2010.