Docente: Prof.

 

Giustificazione

L’obiettivo principale è quello di introdurre gli studenti a una conoscenza scientifica del Pentateuco e dei Libri storici. È un corso obbligatorio per avere una certa dimestichezza con la Parola di Dio nei libri dell’Antico Testamento, tenendo in mente le parole di sant’Agostino: «Vetus Testamentum in Novo patet et Novum in Vetere latet».

Obiettivi

Introdurre gli studenti alla lettura dei testi biblici alla luce dell’insegnamento del Magistero della Chiesa, facendo ricorso non solo al sottofondo storico con l’aiuto delle ricerche nel campo, ma fornendo anche alcuni esempi di esegesi dei testi.

Contenuti

Introduzione generale. – Nomi e titoli del Pentateuco e dei singoli libri. – L’unità dei cinque libri e i problemi relativi. – Tradizione giudaica e tradizione cristiana. – Storia della ricerca e rilievi di carattere generale. – I quattro “documenti” o le quattro “tradizioni”. – L’apporto degli scavi. – Il genere letterario di Genesi 1-11. – Aspetti dottrinali del libro di Genesi. – Esegesi di passi scelti. – Introduzione agli altri libri storici dell’Antico Testamento con il loro relativo messaggio religioso.

Metodologia

Lezioni cattedratiche con la possibilità di interruzione da parte degli studenti per avere chiarimenti.

Criteri di valutazione

La valutazione viene fatta con l’esame orale, prendendo in considerazione anche la presenza degli studenti alle lezioni.

Bibliografia

  • M. NOTH, Storia d’Israele, Brescia 1975;
  • J.A. SOGGIN, Introduzione all’Antico Testamento, Brescia 1987;
  • J.L. SKA, Introduzione alla lettura del Pentateuco, Roma 1988;
  • R. RENDTORFF, Introduzione all’Antico Testamento. Storia, vita sociale e letteratura d’Israele in epoca biblica, Torino 1990;
  • G. RIZZI, Leggere la Bibbia con la Tradizione, EDB, Bologna 1999;
  • P. MERLO (Ed), L’Antico Testamento. Introduzione storico- letteraria, Roma 2008.